ADOZIONE VARIANTE GENERALE AL PGT - PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO

ADOZIONE VARIANTE GENERALE AL PGT - PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO

Si rende noto che con la deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 del 21.05.2018 “ADOZIONE DELLA VARIANTE GENERALE AL VIGENTE PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (PGT) COMPORTANTE VARIANTE AL PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE (PTCP) CON CONTESTUALE RICHIESTA ALLA PROVINCIA DI BRESCIA DI VARIAZIONE DEL P.T.C.P.”, è stata ADOTTATA la Variante Generale al Piano di Governo del Territorio. La delibera, unitamente a tutti gli allegati, è depositata in libera visione al pubblico per trenta giorni consecutivi, decorrenti dal 31 maggio 2018.

In data 30.05.2018, è stato pubblicato sul BURL n. 22 serie "Avvisi e Concorsi" l'avviso di adozione e deposito degli atti costituenti la variante generale al piano di governo del territorio (PGT) - è possibile visionare l'estratto in allegato.

In data 30.05.2018, è stato pubblicato sul quotidiano "Giornale di Brescia" (pag. 44) l'avviso di adozione e deposito degli atti costituenti la variante generale al piano di governo del territorio (PGT) - è possibile visualizzare l'estratto in allegato.

I documenti sono di seguito pubblicati.

Le eventuali osservazioni dovranno essere presentate al Protocollo del Comune nei trenta giorni successivi alla scadenza del periodo di deposito e cioè entro il 31 luglio 2018, utilizzando la procedura telematica di cui al presente link: https://stu.secoval.it/osservazione-agli-strumenti-di-pianificazione-urbanistica oppure mediante compilazione del medesimo modulo e consegna al protocollo dell'Ente in triplice copia.

A partire dalla data di adozione della variante al P.G.T. è attivato, su tutto il territorio comunale, il regime di salvaguardia ai sensi di Legge, pertanto:

  • i progetti allegati ai procedimenti edilizi presentati all' Ufficio Edilizia Privata a decorrere dal 21.05.2018 e fino alla pubblicazione sul BURL dell'avviso di approvazione della variante, dovranno contenere sia la verifica di conformità al P.G.T. vigente che alla variante P.G.T. adottata. Laddove le due norme fossero in contrasto troverà applicazione la norma cosiddetta più restrittiva;

  • l’istruttoria delle pratiche edilizie che risultassero in contrasto con le previsioni degli atti adottati sarà sospesa fino ad avvenuta approvazione della variante al P.G.T.;

  • le pratiche edilizie in contrasto con il P.G.T. vigente saranno rigettate senza applicazione della misura sospensiva.

Allegati:

Componente geologica

Piano delle regole

Studio Agronomico

Valutazione Ambientale

Documento di piano

Piano dei servizi

Allegati: 
AllegatoDimensione
File type zip icon PUGSS.zip10.54 MB
File type pdf icon estratto BURL 30_05_2018.pdf77.37 KB
File type pdf icon GdB 30 maggio 2018.pdf325.76 KB